Decoder / dtt / player / Decoder digitale terrestre

Impianto digitale terrestre con antenna dat hd boss

Inviata da antsky il 26 giugno 2012 - alle ore 17:33:21

Salve.

Ho acquistato per il mio impianto terrestre i seguenti articoli:
antenna Televes UHF HD DAT BOSSTECH 1495 amplificata
antenna Televes VHF 1065
amplificatore da paolo Televes 5357 24V
alimentatore Televes 5504 2 uscite 200MA 24V

allo stato attuale ho collegato tutto tranne l'antenna UHF che vorrei montare su un palo a parte.La combinazione degli articoli presi è corretta?Per collegare l'antenna UHF basta che utilizzi l'entrata UHF sull'amplificatore?Le altre entrate poste alla estrema destra guardando l'amplificatore di fronte a cosa servono?

Vorrei utilizzare l'antenna praticamente nella modalità attiva.

In più,l'antenna VHF aveva una delle aste piegata nella parte iniziale ma non del tutto staccata.Per tenerla collegata ho usato una cravatta in metallo(praticamente quelle che si usano per stringere i tubi di irrigazione) avvolta sul punto di rottura.Questa riparazione da me fatta influisce sullo scadimento del segnale?

Grazie.

Antonio.

Soluzioni degli esperti

Soluzione di james54 il 26 giugno 2012 alle ore 19:55:26

Il materiale acquistato è quanto di meglio si può trovare oggi.Il centralino 5357 fornisce 41 decibel di amplificazione a 24 volt in banda UHF, perciò colleghi l'antenna BOSS HD all'ingresso UHF, però sconsiglio di alimentare l'antenna per non avere problemi di troppa amplificazione ,che si tradurrebbero nell'impossibilità di regolare il segnale.Colleghi l'antenna 1065 all'ingresso VHF.Gli altri ingressi sono di banda prima(non più usata) e di FM (per collegare un'antenna RADIO.La rottura di una delle aste sull'antenna VHF non comporta nessun problema particolare di ricezione,saluti

Soluzione di james54

Genius

techassistance.it

Vota la soluzione:

Sto salvando...
Soluzioni della community
Inviato il 26 giugno 2012 alle ore 21:42:01

Salve, per poter esprimere un parere riguardo la configurazione del suo impianto è fondamentale che lei comunichi la zona in cui risiede. Perchè vuole montare la televes dat h su un palo a parte? L' amplificatore da lei scelto è dotato di un solo ingresso vhf e uno uhf, motivo per il quale non ha bisogno di collegare ulteriori cavi alla sua estrema destra. Eroga la bellezza di 41 db sulla banda uhf, che sommati ai 29 circa dell' antenna con  il dipolo alimentato, può essere utile in presenza di molte prese in casa, altrimenti si corre il forte rischio di saturare completamente l' impianto. Tenga conto inoltre che i trimmer presenti sull' amplificatore regolano il segnale in entrata dell' antenna, anche se regolati al minimo il suddetto amplificatore continua ad erogare 41 db. Ripeto, la sua combinazione potrebbe essere utile solo con molte prese da alimentare. Riguardo la piegatura dell' elemento dell' antenna fhf, la riparazione da lei effettuata non dovrebbe inficiare il guadagno della stessa. Attendo ulteriori chiarimenti per poterle scrivere più dettagliatamente,saluti.

Vota la soluzione:

Sto salvando...
Commento di antsky del 26 giugno 2012- alle ore 22:39:52

mi trovo in calabria,san giovanni in fiore,provincia di cosenza.ho pensato di montare la dat su un palo a parte(che deve arrivarmi) in quanto quello del vecchio impianto è un pò sottodimensionato(soprattutto in altezza) e io risiedo nella zona più bassa del paese.in più così ho potuto piazzare agevolmente l'altra antenna e orientarla al meglio senza difficoltà.comunque l'antenna dat la piazzerò molto vicino all'altra.a tal riguardo la distanza del cavo influisce(intendo la distanza fra antenna dat e amplificatore posizionato sul primo palo).all'interdo dell'abitazione è presente un partitore sempre televes a 6 uscite di cui attualmente 4 utilizzate.comunque se ho capito  bene la combinazione dei vari pezzi del mio impianto va bene.quindi collegando la dat all'entrata uhf non dovrrei avere problemi,devo solo provare l'orientamento.e riguardo l'ingresso ulteriore presente alla parte dinale destra dell'amplificatore sarà forse un'entrata disabilitata.comuqnue c'è.antonio.

Inviato il 27 giugno 2012 alle ore 1:09:13

Ciao Antonio, se le prese che utilizzi attualmente sono 4 ritengo che l' amplificatore che hai acquistato non sia adeguato, ti ho già scritto che rischi seriamente di saturare l' impianto. Ti consiglio di collegare direttamente la televes dat hd al televisore con il suo preamplificatore attivato e verificare poi per ogni presa la qualità e la potenza ottenute. Dopo questa verifica puoi decidere se utilizzare un amplificatore, ma non quello che hai acquistato. Per le tue esigenze potrebbe andare benissimo un amplificatore da 20 db di guadagno.

Vota la soluzione:

Sto salvando...
Commento di antsky del 27 giugno 2012- alle ore 1:32:43

quindi in sostanza o cambio amplificatore,oppure sostituisco l'antenna uhf ...invece l'alimentatore che ho va bene per la dat?...e non c'è proprio altro modo per integrare questa antenna che ormai ho acquistato con il resto dell'impianto?perchè per collegare la dat direttamente all'alimentatore come mi consigli tu dovrei scendere un altro cavo...un pò problematico...e anche se ci riuscissi poi mi troverei con due cavi e un solo ingresso all'alimentatore...esiste qualche partitore speciale per questo?un ultima cosa:ma ormai posso fare la prova a collegarla così la dat?nel senso che anche se mi satura l'impianto,poi togliendola non si ripristina tutto?grazie comunque per le informazioni.

Inviato il 27 giugno 2012 alle ore 12:35:02

Ciao Antonio, l' antenna che hai acquistato è di ottima qualità, oltretutto preamplificata, non devi affatto sostituirla. Semmai è l' amplificatore che non è adatto al tuo impianto, puoi sostituirlo tranqullamente con il modello 536001, dotato di doppio ingresso uhf, uno con passaggio di corrente per alimentare il preamplificatore della dat hd e uno senza. In questo modo hai un guadagno sicuramente più adeguato per il tuo impianto, e puoi provare la dat sia in modo attivo sia passivo. Il suddetto amplificatore ha inoltre l' ingresso per l' altra antenna Televes, in banda vhf.

Vota la soluzione:

Sto salvando...
Inviato il 27 giugno 2012 alle ore 13:11:51

Utilizza inoltre un cavo da 6,7-6,8 mm di diametro, di ottima qualità, tipo cavel. Ricorda che il cavo è l' elemento più importante, di tutto l' impianto.

Vota la soluzione:

Sto salvando...
Commento di antsky del 27 giugno 2012- alle ore 16:00:35

salve,

l'amplificatore 536001 si trova anche nella versione 24 v?perchè il mio alimentatore a coccodrillo attuale è anche a 24 v.comunque ho provato a collegare l'hd dat e per un pò il segnale si è mantenuto stabile.dopo però non si sono visti più i canali della vhf.e adesso anche ripristinando i collegamenti iniziali,ossia collegando la sola antenna vhf i decoder non riescono a prendere più alcun canale.cosa può essere successo?e' possibile che si sia danneggiata l'altra antenna?

Commento di antsky del 27 giugno 2012- alle ore 16:06:59

rettifico la mia ultima risposta.il problema si verifica su un unica tv con decoder integrato...le altre 3 sono ok.

Commento di antsky del 27 giugno 2012- alle ore 16:44:59

ulteriore rettifica:impianto ripristinato integralmente come stato iniziale.e' l'antenna dat impossibile da integrarea in questa configurazione come giustamente avevate già evidenziato voi.per quanto riguarda l'antenna dat la riutilizzerò magari per un altro impianto.pe quello che ormai ho impostato e che non mi va di modificare mi consigliate un amplificatore con 2 uscire uhf?perchè mi sa che per prendere tutti i canali di questa banda mi servono due antenne orientate diversamente.antonio.

Non hai risolto il tuo problema?
Chiedi l’assistenza di un nostro Esperto con i servizi Premium!

Posta la tua soluzione

Sai come risolvere questo problema?

Condividi la soluzione con gli altri utenti di Techassistance

Non hai trovato la soluzione che cercavi? continua a navigare nelle categorie: Decoder / dtt / player - Decoder digitale terrestre


Decoder digitale terrestre, Media player, Lettori portatili, Lettori DVD, Dispositivi Blu Ray, HDD Recorder, Moduli Cam, Decoder satellitari...



    • Assistenza a domicilio
    • Se hai un problema tecnologico per il quale necessiti dell'intervento di un tecnico specializzato, puoi utilizzare il nuovo servizio "Assistenza a domicilio". Potrai così contattare i tecnici specializzati Techassistance che risiedono nella tua zona per chiedere loro un preventivo gratuito su un intervento di assistenza direttamente presso la tua abitazione.

      Voglio saperne di più..

© Copyright 2010 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa. Tutti i diritti sono riservati Contatti: info@techassistance.it • Informativa sulla Privacy • Condizioni di utilizzo